Agrigento. Raffica di controlli ad esercizi di ristorazione e panifici: Denunce, multe salate e prodotti sequestrati

I Carabinieri del Centro anticrimine natura di Agrigento, hanno effettuato una raffica di controlli ad esercizi di ristorazione e panifici: accertate varie violazioni, tra cui alimenti scaduti da anni, cibi non tracciabili o mal conservati e mancato rispetto delle norme di igiene.

In un panificio di Agrigento sono stati saltati fuori prodotti non tracciati e serviti oltre la data di scadenza. Inoltre, nel panificio venivano venduti come freschi dei biscotti che in realtà erano stati comprati a livello industriale e persino tolti dalle loro confezioni originarie. Presso lo stesso panificio, i Carabinieri hanno trovato dei cardellini chiusi in gabbia, animali riconosciuti come avifauna protetta e pertanto i proprietari dell’attività sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria mentre i cardellini sono stati liberati.

I Carabinieri hanno fatto scattare un blitz anche presso un grande ristorante etnico cittadino, del tipo “All you can eat”, scovando molti prodotti di provenienza incerta e serviti oltre due anni dopo la naturale data di scadenza. In questo caso sono state elevate sanzioni per quasi 9.000 €, con il sequestro di circa due quintali di alimenti ed oltre 70 litri di bevande e liquidi.

Altro controllo è stato effettuato ad una rosticceria in pieno centro storico di Agrigento. Anche in questo esercizio sono saltati fuori prodotti privi di rintracciabilità e scaduti. Sono state elevate quindi sanzioni amministrative per un importo di 3.000,00 € circa e sono stati sequestrati oltre un quintale di alimenti vari.

Complessivamente, al termine delle attività, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria tre esercenti, sequestrate oltre 3 tonnellate di prodotti alimentari di vario tipo, scaduti o in cattivo stato di conservazione oppure dalla provenienza incerta e più di 100 litri di bevande, con un ammontare totale di sanzioni amministrative pari a circa 12.000 €.

Precedente Caltanissetta. Nigeriano aggredisce a morsi due poliziotti: uno resta ferito seriamente al volto Successivo Fortuna con la "C" maiuscola a Porto Empedocle: vinti 100mila euro