Carnevale di Sciacca. “Tanto ballò finché piovve”: c’è chi “balla” e chi prende l’ombrello

In molti giurano di avere visto, – in questi giorni – l’ex assessore allo spettacolo Salvatore Monte ballare strani rituali propiziatori e il nuovo assessore Filippo Bellanca recarsi in pellegrinaggio -scalzo – sotto l’altare della Madonna del Soccorso.

Monte dunque a fare la danza della pioggia e Bellanca a chiedere la grazia alla Madonna? Battute a parte, – abbiamo scherzato sulla rivalità tra i due politici – la fortuna non ha accompagnato questa edizione del Carnevale di Sciacca 2018, il funesto incidente avvenuto la notte tra venerdì e sabato scorso, ha segnato la manifestazione e la pioggia poi ci ha messo il resto.

Non c’è dubbio, qualcuno ha “gufato” contro…. almeno per chi crede alle maledizioni. Le prime avvisaglie si sono viste venerdì, quando a causa della pioggia, Comune ed organizzatori decisero di sospendere gli spettacoli, poi l’incidente di sabato, a seguito del quale, si annullarono le recite della serata, spalmate nelle tre serate successive. Domenica e lunedì ci sono state delle piccole avvisaglie, qualche pioggerellina che ha messo i brividi agli organizzatori e ieri c’è stato un momento, nel pomeriggio, che si è temuta l’nterruzione, ma poi tutto è andato per il meglio.

Stanotte però la pioggia è tornata – forte e rumorosa – a scombinare i faticosi piani studiati per mesi da amministrazione e maestranze e siamo sicuri che in molti, non sono riusciti a dormire. Cosa succederà? Siamo in attesa. Dal Comune ancora nessuna comunicazione ufficiale, certo ha smesso di piovere e si spera in un altro miracolo, ma il cielo è carico di nuvole nere.

Precedente Rivolta di immigrati all'hotspot di Trapani in 60 tentano la fuga: 10 i poliziotti aggrediti di cui 3 feriti Successivo Campobello di Mazara. Balordi impiccano un cane, l'ass. “A…Fido” offre ricompensa in denaro per trovare i colpevoli