Domani a Palermo al via la 35^ edizione di Vivicittà: in gara 38 atleti saccensi, ecco i nomi

Domenica 15 aprile torna con la 35^ edizione il Vivicittà, la classica gara di primavera, storica manifestazione podistica della Uisp.

A Palermo 2500 gli iscritti per la ludico motoria, in 550 prenderanno parte alla competitiva. Lo start scatterà per tutti alle ore 9.30, con il tradizionale segnale RAI –GR1, partenza dunque in contemporanea in tutte le città italiane contemporaneamente dove si corre il vivicittà. La manifestazione di Palermo, sempre presente a tutte le 35 edizioni del Vivicittà, può contare ancora una volta su numeri “importanti”. Circa 2500 gli iscritti alla passeggiata ludico motoria, 550 gli atleti che prenderanno parte alla competitiva.  “Campo centrale” sarà via Libertà, proprio dal salotto buono della città, infatti, partirà la competitiva (12 km), a seguire, alle 11.15, la passeggiata ludico motoria di tre chilometri.

Il percorso (competitiva): partenza – via della Libertà – Giardino Inglese, si prosegue in direzione statua si percorre in direzione di piazza Vittorio Veneto con giro di boa in fondo alla via Libertà; si ritorna verso il giardino Inglese da via della Libertà e si prosegue diritto, via Ruggero Settimo con giro di boa, subito dopo l’incrocio con via Mariano Stabile, via Emerico, Amari, via La Lumia, via Turati, via della Libertà, Giardino Inglese –  arrivo. (2 giri per un totale di 12 km). Cerimonia di premiazione competitiva ore 12.15

Il percorso (non competitiva): partenza ore 11.15 via della Libertà – Giardino Inglese, si prosegue in direzione Politeama; si gira per via Emerico Amari, via La Lumia, via Turati per fare ritorno in via Libertà. ARRIVO Giardino Inglese (3 chilometri).

Le tre società che operano in città la Marathon Club Sciacca, L’Agatocle e la Tartaruga si troveranno a Palermo e parteciperanno massicciamente al Vivicittà. La marathon club Sciacca il gruppo più numeroso come sempre quest’anno in tutte le competizioni con 18 atleti, a seguire la Tartaruga con 14 partecipanti e l’Agatocle con 5 Atleti. In totale Sciacca sarà presente a Palermo con 38 atleti, compreso Alberto Indelicato tesserato con l’Atlhon Ribera.

Esordio importante in casa Marathon Club Sciacca della forte pallavolista ex professionista Rossana Ricotta, anche lei affascinata del mondo della corsa su strada , la saccense di recente ha lasciato i campi di pallavolo, e decide di mettersi in gioco questa volta per macinare chilometri in corsa, accolta a braccia aperte ovviamente dalla famiglia marathon club Sciacca, che va cosi ad arricchire la compagine femminile della società.

DI SEGUITO L’ELENCO DEGLI ATLETI

NOME E COGNOME ATLETA SOCIETA’ DI APPARTENENZA CAT.
1 BONO VITO

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM50
2 COLLETTI VITO

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM55
3 D’ASARO VINCENZO

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM50
4 FIERAMOSCA ALBERTO

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM45
5 LAURETTA CALOGERO

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM55
6 MARCIANTE GIUSEPPE

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM45
7 NICASTRO AGATA

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SF40
8 CASANDRA LUCIANO

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM
9 PULEO ISIDORO

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM40
10 RUSSO LUANA

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SF35
11 RUSSO GIUSEPPE

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM50
12 ZINNA GIUSEPPE

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM
13 RICOTTA ROSSANA

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SF35
14 NICOLOSI ANNA

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SF45
15 MONTALBANO LEONARDO

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM45
16 RAGUSA GASPARE

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM50
17 BARONE FELICE SALVATORE

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM60
18 CICALA ACCURSIO

A.S.D. MARATHON CLUB SCIACCA

SM45
19 ACCARDI MATTEO A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM45
20 ALONGE CALOGERO A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM55
21 BONGIOVI’ ROMINA A.S. DILETT. LA TARTARUGA SF40
22 BONO ANTONIO A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM40
23 DI ROSA MARIA A.S. DILETT. LA TARTARUGA SF45
24 FICALORA ANTONINO A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM55
25 FICALORA VINCENZO A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM55
26 LIVIO GIUSEPPE A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM45
27 MANGIARACINA GIUSEPPE A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM50
28 MARCIANTE GIUSEPPE A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM50
29 CAVATAIO GIULIO A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM50
30 SABELLA SALVATORE A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM55
31 SCOMA LEONARDO SALVATORE A.S. DILETT. LA TARTARUGA SM50
32 NERI GIULIANA A.S. DILETT. LA TARTARUGA SF
33 CARAMUSCIO SEBASTIANO A.S. DIL. POL. AGATOCLE SCIACCA SM40
34 CORDARO CALOGERO A.S. DIL. POL. AGATOCLE SCIACCA SM45
35 FRISCIA AGOSTINO A.S. DIL. POL. AGATOCLE SCIACCA SM55
36 FRISCIA GIANFRANCO A.S. DIL. POL. AGATOCLE SCIACCA SM55
37 VENTURIERI GIUSEPPE A.S. DIL. POL. AGATOCLE SCIACCA SM40

Dal punto di vista tecnico, la caratteristica più importante e consolidata di Vivicittà, è la classifica unica compensata nazionale di tutte le città dove si corre il vivicittà: partenza alle 9.30, percorso di 12 km e compensazione finale delle differenze di percorso nelle città in cui si corre. Firenze sarà l’unica città in Italia che, come da tradizione, correrà il suo Vivicittà sulla distanza della mezza maratona (21,097 km).

L’edizione numero 34 del Vivicittà Palermo ha visto la vittoria (anche nella classifica unica compensata) di Yuri Floriani (Fiamme Gialle). Al femminile, la vittoria a Palermo è andata all’atleta del Cus Palermo Simona Vassallo (ottava nella speciale classifica unica nazionale compensata).

Tanta storia, tanti campioni nel Vivicittà di Palermo. Nell’albo d’oro spiccano le sei vittorie di Yuri Floriani, cinque quelle ottenute da Totò Antibo e tre quelle di Vincenzo Massimo Modica. Tra le donne quattro i successi di Silvia La Barbera. Nella classifica unica compensata due i successi di Antibo (88 e 89 entrambi ottenuti a Palermo), due quelli di Floriani (2015 e 2017 a Palermo) e ancora due quelli di Vincenzo Massimo Modica (1993 a Milano e 2002 a Messina). L’edizione del trentennale a Palermo si disputò nella distanza dalla mezza maratona con vittorie di Vito Massimo Catania e Tatiana Betta.

 

Precedente Dopo una lite furibonda accoltella l'ex fidanzato della figlia che si era portato via il figlio: arrestato Successivo Ribera. Gli esercenti di attività turistica ricettivo-alberghiera della città dicono “No all’imposta di soggiorno”