Grotte. Colpi di fucile contro la casa di un pensionato: aperta inchiesta, carabinieri indagano

Powered by Rock Convert

Inquietudine e paura stamane per un anziano di 75 anni

Dovrebbe essersi consumata ieri notte quella che sembra un’intimidazione molto palese ad un pensionato di 75 anni di Grotte. Sul portone della sua casa di campagna in contrada Cannatone infatti sono stati esplosi alcuni colpi di fucile calibro 12, che teoricamente possono essere sparati solo con fucile da caccia o lupara.

Fatta la scoperta, sono arrivati sul posto i Carabinieri della Stazione di Racalmuto e di Canicattì che hanno avviato le indagini. Pare che nelle vicinanze – considerato anche che si tratta di campagna, non centro urbano – nessuno abbia sentito o visto nulla.

I carabinieri, su disposizione della Procura della Repubblica, stanno indagando sul caso battendo ogni pista possibile.

 

Precedente Sciacca. Concessione aree cimiteriali: si procede all’assegnazione formale Successivo Sciacca. Venerdì 5, convegno "La Speranza non deve mai morire"