Lampedusa. Zia e nipote in sella ad un motorino cadono a mare: salvati dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Lampedusa, ieri era, hanno salvato due persone cadute in mare con il motorino

Erano in sella ad uno scooter quando all’improvviso, per cause in corso di accertamento, hanno perso il controllo del ciclomotore, scivolando in mare, in località Cala Pisana.

L’episodio è accaduto nella scorsa serata, a Lampedusa, ad una donna 40 enne mentre era assieme al nipote 14 enne. In quel frangente, fortunatamente, stava transitando una pattuglia della locale Stazione Carabinieri.

I due militari dell’Arma non hanno esitato un attimo. In particolare, uno dei due Carabinieri si è subito tuffato in acqua, soccorrendo a nuoto le due persone, riuscendo, anche con l’aiuto del padre del minore nel frattempo intervenuto, a portare a riva ed in salvo i due.

Le operazioni di soccorso si sono concluse nel migliore dei modi, in quanto nessuno ha riportato ferite ma solo un brutto spavento per la donna ed il nipote.

Precedente Realmonte. Scala dei turchi vandali in azione: divelta la barriera di protezione zona crolli Successivo Sciacca. Differenziata Agosto al 83%, Mandracchia: “Sono stato ostacolato, ma il tempo è galantuomo”

Lascia un commento

*