Marinerie in stato di agitazione, Catanzaro (PD): “Protesta giusta, Musumeci intervenga a tutela del comparto”

“Sono vicino ai pescatori siciliani, in stato di agitazione, per la crisi che attanaglia il comparto, causata da misure comunitarie spesso svantaggiose e che potrebbe aggravarsi in caso di sospensione delle agevolazioni per i contributivi previdenziali previste da anni”.

Lo ha dichiarato oggi l’on. Michele Catanzaro (PD), vicepresidente della commissione Attività produttive dell’Ars. Marinerie che protestano contro la circolare dell’Inail che stabilisce la soppressione degli sgravi contributivi in materia di sicurezza disposta dalla legge 30 del 1998. “Il governo Musumeci – osserva Catanzaro – reclami nelle sedi opportune sostegno per un comparto fondamentale per l’economia siciliana”. Nei giorni scorsi, in commissione parlamentare Attività produttive, Catanzaro ha chiesto massima attenzione anche su altre questioni inerenti la pesca all’assessore Regionale Bandiera. Spero che le mie richieste e quelle dei pescatori non rimangano inascoltate.

Precedente Scontro tra due auto, una vola giù da un viadotto dell'A19: muore un uomo di 59 anni e un altro è ferito Successivo Carnevale di Sciacca: Il nuovo Peppe Nappa che non convince

Lascia un commento

*