Montallegro. Il torrente S.Antonio tombato dall’uomo ha ripristinato il corso e si è ripreso ciò che è suo

L’associazione Mareamico è lapidaria: i fiumi mantengono sempre la loro memoria, è un dato certo. Siamo a Bovo Marina, zona balneare di Montallegro, in provincia di Agrigento

Non sempre la natura è imprevedibile e, sicuramente, non è cattiva. Commenta Mareamico. Doveva accadere, ed oggi è cronaca. Il torrente Sant’Antonio, che era stato tombato, ha ripristinato il suo corso. Se la mano dell’uomo ha pensato di “insabbiarlo” e “chiudelo” adesso la natura ha ristabilito l’ordine delle cose. Ma ancor più assurdo è vedere come qualcuno ha pensato di costruire proprio li, dove una volta passava questo corso d’acqua, un chiosco attivo durante l’estate.

Questo è il risultato, la concausa è il maltempo degli ultimi giorni ma, è solo una goccia che batte su un dato: molto spesso si edifica nei posti sbagliati. Poteva essere una tragedia. La struttura adesso è devastata. La natura non è cattiva, si riprende ciò che l’uomo gli ha rubato!

Infine Mareamico commenta: Spiace segnalare che durante le riprese siamo stati aggrediti e minacciati da due persone presenti sul luogo. Siamo solo colpevoli di aver documentato l’accaduto.

Ovviamente abbiamo segnalato il fatto alle Autorità competenti.

Ecco il video – (per qualsiasi informazione chiamare il 335/5959740)

Precedente Trovato con un elicottero il corpo del medico disperso nel nubifragio di 4 giorni fa Successivo Ragusa. Senegalese si rifiuta di lasciare centro accoglienza e aggredisce con calci, pugni e morsi poliziotti: arrestato

Lascia un commento

*