Partanna (TP). Donna aggredita da branco di randagi finisce in ospedale: erano cani microcippati dal Comune

Bruttissima esperienza per una 30enne a Partanna, aggredita da alcuni cani randaggi e costretta a ricorre alle cure del Pronto Soccorso

Tanta paura e anche una ferita ad una mano. E’ il bilancio di un’agressione da parte di un piccolo branco di cani randagi – almeno 3 – a Partanna (TP).

La vittima, una donna trentenne, ieri pomeriggio, dopo le le 17:00, è stata accerchiata dai cani in via Carlo Frasca. A causa di un morso ad una mano la donna ha dovuto ricorrere alle cure del Pronto Soccorso di Castelvetrano.

Sembra che già nella zona fosse stata segnalata dai residenti la presenza di un branco di cani aggressivi, ma pare che oggi il sindaco Nicola Catania tenti maldestramente di minimizzare l’accaduto.

Pare che adesso, dopo l’aggressione, manderà gli impiegati comunali a verificare le varie segnalazioni ricevute. Infatti dovrebbe trattarsi di cani microcippati al canile comunale, quindi conosciuti e che il Comune avrebbe dovuto controllare, ma pare fossero considerati “mansueti”, almeno fino a ieri.

Chiaramente, se i cani dovessero rivelarsi effettivamente comunali e non di privati, tutte le responsabilità del caso ricadranno sul Comune.

Precedente Sciacca. Sfascia il balcone del genitore con martello elettrico per avere denaro: denunciato per estorsione e danneggiamento aggravato Successivo Palermo. Sequestrati 5 milioni di euro a coppia di cinesi per frode, riciclaggio, ricettazione e contraffazione

Lascia un commento

*