Ribera. Folto gruppo di migranti sbarcano a Seccagrande: “Tutti uomini, molti tunisini”

Tra i migranti clandestini sbarcati molti tunisini e qualche siriano, possibile che per arrivare dall’Africa in Sicilia abbiano usato una piccola imbarcazione al traino di una più grande nave, probabilmente un peschereccio

Sono 25 – pare tutti uomini, in gran parte tunisini – i migranti bloccati dalle forze dell’ordine dopo lo sbarco di questa mattina sulla spiaggia di Seccagrande a Ribera. Il primo gruppo di migranti sarebbe stato intercettato da una pattuglia della Polizia di Stato nei pressi della galleria Magone sulla SS115 nel territorio di Ribera. 

In seguito, una volta scattato l’allarme, sono stati rintracciati gli altri 15 immigrati, ma nessun traccia sulla spiaggia dell’imbarcazione su cui sono arrivati. Varie le ipotesi dietro lo sbarco: possibile che anche questo gruppo sia arrivato seguendo la strategia sperimentata da qualche tempo da parte dei trafficanti di uomini, che a bordo di grosse navi – solitamente pescherecci – portano al traino piccole imbarcazioni da cui sbarcano poi i migranti.

I 25 migranti rintracciati saranno adesso portati al centro di accoglienza di Messina, continuano le ricerche di quelli eventualmente fuggiti.

 

Precedente Sciacca. Arrestato un giovane saccense trovato con un panetto di Hashish negli slip Successivo Catania. Pakistano tenta rapina armato di coltello: bloccato da titolare e clienti, arrestato dalla Polizia