Ribera. Lions Club: San Martino con raccolta fondi per attività di solidarietà sociale

A San Martino il Lions Club di Ribera ha organizzato un incontro, nei locali delle Tenute Piazza, per raccogliere fondi utili a finanziare le attività di solidarietà sociale che caratterizzano il Club

Di seguito la nota stampa

Essere primi ad aiutare gli ultimi, e così, grazie alla disponibilità offerta da Martino Ragusa, importante gastronomo originario di Ribera, si è parlato delle tradizioni legate al san Martino, che da queste parti significa vino novello e sfingi (dolcetti tipici), ai quali si sono aggiunti, per essere degustati, pani cunzatu, caldarroste e tante piccole specialità della cucina territoriale.

Martino (era il suo onomastico) ha incantato la platea con una dotta e piacevole conversazione sulla “cucina di popolo e signori” implementata dai suggerimenti provenienti dal pubblico.

In apertura, Giuseppe Vinci, Giuseppe Scorsone e Giuseppe Mazzotta hanno recitato un piccolo “teatrino” sulla vita di san Martino, le tradizioni ad esso legate e la poesia di Giosuè Carducci. Il Dr. Giuseppe Alongi ha recitato una poesia sul tema da lui composta suscitando piacevole buonumore.

Hanno salutato i lavori Nicolò Scaturro, Presidente di Zona, e Anna Sparacino, Presidente della IX Circoscrizione Distretto 108 Yb dei Lions.

Vito Gambino, per l’Associazione Misilcassim, e Giuseppe Mazzotta, Presidente del WWF Area Mediterranea, che hanno partecipato all’organizzazione dell’evento in sinergia, si sono detti particolarmente compiaciuti per la buona riuscita dell’iniziativa auspicandone la ripetibilità.

Un ultimo argomento è stato il lancio della manifestazione di promozione dell’Arancia di Ribera, che si terrà dal 6 al 9 dicembre, con gli interventi di Elio Quartararo, fotografo, e Paolo Zambuto, del Consorzio turistico Costa Sicana, ai quali si è aggiunto lo stesso Martino Ragusa, che ne sarà consulente scientifico.

Il Presidente del Lions Club di Ribera, Giuseppe Scorsone, ha ringraziato tutti gli amici che hanno partecipato contribuendo così al concretizzarsi di piccole e grandi iniziative di solidarietà che sono il vero scopo dei Lions e per le quali si spendono, promuovendo piacevolmente ilo loro fare.

La presenza di tantissimi giovani è stata accolta come un segnale d’avvio di una nuova stagione culturale per le generazioni future.

Precedente Sciacca. Bilello M5S si dimette dalla Commissione Terme Sciacca: “Abbiamo perso soltanto tempo”. Successivo Salvini: “In Sicilia occorre più sicurezza”, ordinato l'invio di altri 180 agenti: ecco dove andranno