Sciacca. Bono e Milioti: “I terreni incolti sono a rischio incendi, avete diffidato i proprietari?”

I Consiglieri Comunali, Calogero Bono e Giuseppe Milioti presentano un’interrogazione, nella quale chiedono di conoscere come sta agendo il Comune sul pericolo incendi nelle aree incolte

Di seguito la nota stampa

“Premesso:
1) Che durante il periodo primaverile ed estivo il rischio di incendi nelle aree incolte è molto elevato

2) Che già codesta amministrazione nel maggio di quest’anno ha provveduto ad emettere la apposita ordinanza che obbliga i proprietari dei terreni incolti alla pulizia e scerbatura

3) Che si ritiene si debbano effettuare i dovuti controlli e diffide per rendere operativa la predetta ordinanza

4) che non si capisce come mai il comune sarebbe impossibilitato ad effettuare i dovuti controlli delle aree private incolte, per assicurare la pulizia ed il decoro della città

5) Che ci sono anche aree comunali incolte e con erbacce e quindi a rischio di incendi

5) Che ci chiediamo a questo punto a che cosa possa servire la ordinanza sindacale con la quale si ordina ai proprietari delle aree incolte, di provvedere ai lavori di pulitura – sgombrandole da erbe, rovi, infestanti vari e da ogni tipo di materiale – se poi il comune non è nelle condizioni di pulire le aree di sua competenza e di garantire i necessari e tempestivi controlli nei confronti dei privato applicando le previste sanzioni”.

6) Che in particolare si segnala una vasta area in via Giovanni Meli che documentiamo con foto.

Con la presente si interroga il sindaco e per esso anche l’assessore al ramo per conoscere:
Se sono stati avviati i controlli sulle aree incolte e se sono state effettuate delle diffide
Se sono state anche monitorate le aree incolte comunali e avviate le idonee scerbature e pulizie

Precedente Floridia. Pensionato assalito e “massacrato” dalle vespe muore per choc anafilattico: inutili i soccorsi Successivo Architetti Agrigento partecipano incontri Piano opere pubbliche Libero Consorzio e Prg Comune Agrigento

Lascia un commento

*