Sciacca, Estate saccense, spettacoli in centro e ZTL. Monte: “Serve dare una boccata d’aria alle attività commerciali”

 

“La stagione estiva entra prepotentemente nel calendario delle nostre attività commerciali del centro storico, e preoccupa e non poco gli innumerevoli titolari che hanno diverse esigenze finalizzate alla possibilità di creare ulteriore indotto economico in città”

A dirlo oggi è il consigliere di Sciacca al Centro Salvatore Monte che interviene sulla nota protocollata oggi al Comune di Sciacca da parte del Centro Commerciale Naturale di Sciacca a firma di Fabio Venezia.

“La nota parla chiaro – dice Monte – Ad oggi, a seguito di un primo incontro fatto con l’Amministrazione Comunale in data 19.03.2018, nulla è stato fatto. La programmazione di attività collaterali da agganciare al mero shopping potrebbero, senza ombra di dubbio, darebbero una boccata di ossigeno a tutti quei commercianti che, ancora una volta, credono fermamente nel centro storico.

Commercianti che, negli anni, hanno dimostrato, investendo in prima persona, che un abbellimento, un evento, una zona a traffico limitato “animata”, può essere un ottimo spunto per invogliare la gente ad uscire.

Come dimenticare gli ombrelli in Via G. Licata, le iniziative legate alla moda alla chiazza, gli arredi con piante e portacenere in ceramica. Tutto questo è il frutto dei sacrifici di quella gran parte di commercianti che, andando a passo con i tempi, tentano giornalmente di rivitalizzare il centro storico.

Commercio cittadino legato al centro storico che avrebbe, ancora una volta, bisogno di una serie rivisitazione dei servizi da offrire ai clienti.

Resto fermo nella mia posizione che una cittadina senza zona a traffico limitato non crescerà mai. Resto fermo nella mia posizione che fare shopping accanto ad un perenne traffico non interessa a nessuno.

Vivere il centro storico in piena libertà, a mio parere, può rilanciare l’aspetto più bello del nostro fantastico centro antico.

L’amministrazione deve correre, il tempo stringe e la stesura e programmazione dei diversi servizi non è una cosa spicciola. Occorre che l’Assessore al commercio e l’Assessore al turismo facciano fronte comune nel coordinamento dell’intero centro storico.

L’estate 2017 era l’esordio dell’amministrazione Valenti. L’estate 2018 è l’estate della verità. Attendiamo fiduciosi di conoscere quali strategie saranno poste in essere dall’Amministrazione del Cambiamento.

Come componente della Commissione Consiliare Attività produttive resto a disposizione, – conclude Monte – come sempre, ad ascoltare le diverse esigenze dei nostri commercianti e sin da subito proporrò all’intera commissione di incontrare i commercianti nel corso della seduta di una prossima commissione.”

Precedente Sciacca. Attivato il bando per finanziare il Wi-Fi gratuito: "Sciacca c'è, presentata domanda" Successivo Sciacca, Direttore Piano ARO. Stefano Scaduto: "Delta Emme si renda visibile e spieghi come fare le segnalazioni"