Sciacca. L’opposizione con Deliberto tranne Curreri, chiede “Urgente convocazione Consiglio Comunale”

I Consiglieri Comunali di “opposizione” Deliberto, Monte, Bono, Bentivegna, Milioti, Maglienti, Caracappa, Cognata, Santangelo, Termine e Bilello, tranne Curreri, chiedeno “Urgente convocazione del Consiglio Comunale”

La richiesta che è stata inoltrata al presidente del Consiglio Comunale Pasquale Montalbano, prevede la trattazione di 2 punti “caldi”, il Ponte Cansalamone e l’imposta di soggiorno.

Questa la richiesta.

I sottoscritti consiglieri Comunali Salvatore Monte, Calogero Bono, Pasquale Bentivegna, Giuseppe Milioti, Lorenzo Maglienti, Gaetano Cognata, Carmela Santangelo, Fabio Termine, Teresa Bilello e Cinzia Deliberto ai sensi del regolamento per l’organizzazione ed il funzionamento del Consiglio Comunale chiedono, con la estrema urgenza,(Art. 53 punto 2 lettera b) “su richiesta di almeno un quinto dei consiglieri assegnati, calcolato secondo il criterio dell’arrotondamento per difetto, per la trattazione di argomenti da essi indicati”

CHIEDONO

La urgente convocazione del Consiglio Comunale al fine di trattare argomenti di importante rilevanza come:

a) L’esito dell’incontro a Palermo sul tema del Ponte Cansalamone;

b) Relazione del Sindaco sugli interventi realizzati o finanziati grazie agli introiti dell’imposta di soggiorno ai sensi dell’Art.14 del Regolamento dell’imposta di soggiorno.

Si invita il presidente del consiglio a dare seguito alla suddetta richiesta, cosi come previsto dal regolamento.

Precedente Ragusa. Si spacciava per maresciallo e truffava anziane donne: arrestato, aveva già “incassato” 25mila euro Successivo Realmonte. Auto si ribalta sulla SS 115, tanta paura per il conducente che non ha riportato ferite

Lascia un commento

*