Sciacca. Presentato il Natale Saccense: 50mila euro spesi e neanche uno spettacolo per Capodanno, fuochi all’1:00 di notte

Questa mattina è stato presentato alla stampa il programma del natale saccense, che da quanto consegnato dalla Giunta, pare uno dei cartelloni più scarni mai visti, ma Tulone corre ai ripari: “Aggiungeremo altri eventi non ancora ufficializzati”

Si è tenuta stamattina la conferenza stampa di presentazione del Natale Saccense 2018. Nel corso della conferenza è stata data alla stampa una copia del cartellone, che ad essere sinceri, appare abbastanza deludente. Di seguito il cartellone consegnato alla stampa questa mattina:

Eventi dal 7 al 12 dicembre 2018

Come si legge, nessuno spettacolo per la notte del 31dicembre è stato previsto. Vi saranno i fuochi d’artificio – del costo di 7 mila euro – all’1:00 di notte, anticipati da un sottofondo musicale e dall’ovvio brindisi offerti gratuitamente dal PMF Service. La scelta di sparare i fuochi all’1:00 e non allo scoccare di mezzanotte è dovuta dall’idea, spiegata dall’assessore Mario Tulone, secondo cui i fuochi saranno un’attrazione per i saccensi che dovrebbero riversarsi nei locali del centro dopo la mezzanotte, anche data l’assenza di spettacoli comunali in piazza.

Per il resto, ben pochi gli spettacoli all’aperto, ma è sempre Tulone a dire che sicuramente saranno inseriti altri spettacoli non ancora ufficializzati nel cartellone presentato oggi. Staremo a vedere.

Interessante è stato l’aumento sorprendente del budget speso per questo cartellone che si presenta ancora molto scarno: da 25mila euro circa di cui si parlava – cifra che gli uffici conoscevano – fino ad alcune settimane fa si è saliti a ben 50mila euro.

50mila – comprendenti luminarie e SIAE – euro di cui ben 10mila il Comune ha dato per contribuire ad una pista di pattinaggio in Piazza Saverio Friscia, che essendo di privati, prevede il costo – variabile da 5 a 7 euro circa – di un biglietto d’ingresso per accedervi.

Intanto oggi si sta finalmente posizionando l’albero in piazza Scandaliato, appena in tempo prima della tradizionale scadenza di giorno 8 dicembre.

Prevista anche l’istituzione della Ztl nel centro storico e la contestuale attivazione del servizio di bus navetta dalle aree delle Terme e Gaie di Garaffe (ci sarà anche il trenino elettrico della cooperativa Aeternal). La Ztl sarà istituita dal 7 al 23 dicembre 2018 dalle ore 17,00 alle ore 20,30; poi nei fine settimana del 28, 29 e 30 dicembre 2018 e 4, 5 e 6 gennaio 2019, dalle 17,00 alle 20,30. Le domeniche ci sarà la Ztl dalle 10,00 alle 13,00.

Precedente Agrigento, rifiuti. Scoperta e sequestrata una discarica abusiva in località Villaseta Successivo Porto Empedocle. Demolita la villa della gioventù di Camilleri, MareAmico: "Andava salvata, avevamo messo noi a disposizione i tecnici"

Lascia un commento

*