Sciacca, Teatro. Atrio inferiore, Fazello e Samonà chiusi, Monte: “Indispensabile l’auditorium San Francesco”

“Siamo al punto di non ritorno”, queste le parole del consigliere di opposizione Salvatore Monte

E’ nefasto il cielo sopra il teatro saccense con l’Atrio inferiore off limits, l’atrio del Fazello off limits, ed il teatro popolare Samonà off limits.

“Una soluzione è scontato che vada trovata. A Sciacca si è sempre preferito “fare teatro” in estate proprio per utilizzare quegli spazi disponibili che ovviamente sono all’aperto. In considerazione delle norme vigenti che sembrerebbero impedire l’utilizzo di alcuni spazi, credo sia opportuno iniziare a programmare, senza porre tempo in mezzo, la possibilità, per le locali compagnie teatrali, le stesse che negli ultimi 30 anni circa hanno impegnato gran parte dei cartelloni estivi dell’estate saccense con straordinari risultati, di utilizzare un luogo idoneo anche nella fase invernale dell’anno. 

A mio modesto parere penso che l’amministrazione debba attivarsi, in sinergia con la Regione Siciliana, per avere in comodato d’uso l’auditorium di San Francesco. È al momento l’unica soluzione percorribile e dignitosa per garantire, già da ottobre, che le compagnie teatrali, locali e non, proseguano la loro attività.

Alle compagnie tutte va riconosciuta la totale abnegazione ed il totale amore verso una passione radicata da anni nella nostra città. Passione che deve essere supportata dall’amministrazione al fine di garantire un corretto svolgimento delle iniziative proposte. Il “San Francesco” è in pieno centro storico, ha un ampio parcheggio ed ospita un numero di posti accettabili. Sia l’inizio di una vera e propria stagione… in tutti i sensi.”

 
Precedente Ravanusa. Evaso per un mese viene arrestato in un bosco: portato in carcere dai carabinieri Successivo La Nebrosport pronta a decollare al 23° Slalom Rocca Novara di Sicilia

Lascia un commento

*